Mercato immobiliare a Napoli: in aumento l’interesse verso la prima casa

Napoli è la protagonista di un’importante ripresa nell’ambito del mercato immobiliare. Questa città mostra tutte le caratteristiche di incremento delle compravendite in linea con altri grandi centri del nostro Paese. Già i segni erano evidenti nei primi sei mesi del 2021, quando le quotazioni in questo settore risultavano abbastanza stabili. Naturalmente il tutto è andato di pari passo con la fine dell’emergenza sanitaria e con la fine delle restrizioni. Infatti Napoli, durante il periodo più intenso della pandemia, ha risentito di un calo dei flussi turistici. A tutto ciò corrispondeva la diminuzione degli acquisti di immobili per investimento. Adesso invece la situazione da questo punto di vista sembra essere superata.

La situazione del mercato immobiliare a Napoli

Chi vuole saperne di più sulla vendita appartamenti a Napoli può rivolgersi a guardare le condizioni su Immobiliovunque.it. Si tratta di un portale che può dare veramente l’idea del contesto del mercato immobiliare in varie città italiane, anche a Napoli. Infatti il sito di cui stiamo parlando sceglie soltanto annunci immobiliari selezionati. Si tratta di quelli che sono inseriti dalle agenzie immobiliari, in modo da offrire una certa qualità.

Nel capoluogo campano la situazione non è stata particolarmente florida nel momento di massima diffusione dell’epidemia di coronavirus. Infatti alcuni quartieri in particolare hanno segnato un vero e proprio calo dal punto di vista delle compravendite. Basti ricordare in questo senso i quartieri Montesanto-Toledo e la zona di Piazza Dante.

Adesso invece la situazione, come abbiamo già specificato, è in netta ripresa. Già dal 2021, a partire dal primo semestre di quell’anno, si sono realizzate delle compravendite frequenti di prime case, soprattutto quelle di medie dimensioni.

Chi ha voluto acquistare un immobile di questo genere ha puntato soprattutto all’area del centro storico, nella zona intorno a Via Toledo. I prezzi sono abbastanza alti, anche perché si tratta di case storiche dall’enorme prestigio e valore. Infatti si parla di quotazioni in media di 3.500 euro al metro quadro, che possono arrivare anche a livelli più alti, come 4.000 euro.

I quartieri più richiesti per comprare casa a Napoli

Naturalmente non tutti hanno il budget necessario per potersi permettere una casa nel centro storico di Napoli. Tuttavia ci sono anche altri quartieri particolarmente richiesti, con prezzi più bassi.

Per esempio tra questi quartieri più richiesti possiamo parlare di Via dell’Epomeo, vicino al Vomero. Qui, se si cerca una casa di medie dimensioni, si possono spendere fra i 2.000 e i 2.500 euro al metro quadro. Chi vuole una soluzione più elegante può spendere circa 3.000 euro al metro quadro.

Prezzi in media abbordabili anche per la zona della Loggetta, dove i prezzi sono di circa 1.500 euro al metro quadro.

Chi vuole spendere ancora di meno può guardare ai Quartieri Spagnoli. Troviamo qui degli immobili di piccole dimensioni, ma con prezzi molto bassi, circa 1.000 euro al metro quadro. Le richieste di acquisto degli immobili sono aumentate nel quartiere di Soccavo. Sono soprattutto in questo contesto le famiglie e le coppie che cercano la prima casa. Sono particolarmente richiesti i trilocali, con la possibilità di avere anche uno spazio esterno.

Non ci sono invece molti cambiamenti per quanto riguarda le quotazioni relative al Quartiere Sanità. Infatti è una zona caratterizzata da molta dinamicità, soprattutto grazie all’azione degli investitori. Questi ultimi fino a qualche anno fa puntavano sulle case vacanza. Oggi scelgono volentieri anche le locazioni residenziali.

Fra le zone più richieste a Napoli per chi è alla ricerca di un appartamento da acquistare anche quella vicino Piazza Cavour, con prezzi che si attestano in media sui 2.000-2.500 euro al metro quadro. Nell’area della Collina le quotazioni sono cresciute dello 0,4%.