Napoli, in 3 sullo scooter senza casco e con un neonato: denunciati agli assistenti sociali

A Napoli, in tre in scooter senza casco. Uno dei passeggeri è un neonato. Borrelli e Simioli: “Denunciati alle forze dell’ordine e all’assistenza sociale. Mai più scene simili”.

Napoli, sullo scooter in 3 e con un neonato

Centauri che sfrecciano sugli scooter senza casco sono ormai all’ordine del giorno. Molti non si meravigliano nemmeno quando a bordo di un unico ciclomotore ci sono tre persone, si cambia però idea quando uno dei tre passeggeri è un neonato.

Non è un’ipotesi ma è ciò che è accaduto realmente a Napoli, a Calata Capodichino, qualche giorno fa, come è stato segnalato da un automobilista al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli:

Ho viaggiato per passione più di 50 paesi, non ho mai visto una scena del genere”, dice l’utente.

Siamo davvero senza parole. Certe persone agiscono senza alcun criterio, mettere a rischio un bambino così piccolo è da sconsiderati e da stupidi. Abbiamo denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine e all’assistenza sociale. Scene del genere proprio non le tolleriamo e siamo stufi di vederle, ora basta”- sono le parole di Borrelli e del conduttore radiofonico de La Radiazza Gianni Simioli.

Giovani in acqua col monopattino

E’ di qualche giorno fa la denuncia del consigliere Borrelli sulla nuova sfida dei giovani a Napoli: lanciarsi in mare con il monopattino. Lanciarsi in mare con il monopattino elettrico è la nuova Challenge da social network. Una sfida tra internauti a colpi di schizzi d’acqua ed idiozia che unisce i due mondi, quello virtuale e quello della realtà quotidiana. Alcuni utenti hanno segnalato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli un filmato postato su Tik Tok in cui un ragazzo, con un asciugamano legato alle spalle si lancia, a bordo di un monopattino, verso le acque del Molo San Vincenzo dei Giardini del Molosiglio a Napoli.

Potrebbe anche interessarti