Napoli, stop al Reddito di Cittadinanza per genitori di figli che non vanno a scuola

reddito di cittadinanzaNel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a Napoli, riunito questa mattina in Prefettura, si è deciso di revocare alcune tipologie di indennità, compreso il Reddito di Cittadinanza, ai genitori i cui figli risultino inadempienti degli obblighi imposti dalla scuola. Saranno interessati dalla misura anche i parcheggiatori abusivi.

Napoli, stop indennità e reddito di cittadinanza per chi non manda i figli a scuola

“Sarà programmato un incontro con l’Inps e altre istituzioni interessate per definire modalità operative per procedere alla revoca di alcune tipologie di indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici. Tale misura verrà estesa anche ad altre categorie di soggetti responsabili di illeciti quali i parcheggiatori abusivi” – si legge nella nota della Prefettura di Napoli.

Si tratta di una misura che punta a risolvere innanzitutto il problema della dispersione scolastica, spesso connesso con la violenza o il disagio giovanile. Le famiglie con figli che non frequentano la scuola, pur essendo nell’età dell’obbligo, rischiano di non poter più usufruire di una serie di incentivi.

Non sono state rese chiare le tipologie di indennità interessate dal provvedimento eppure, tra quelle erogate dall’Inps, spicca il Reddito di Cittadinanza. Quest’ultimo per legge già non spetta a chi pratica attività di parcheggio abusive: chi lo percepisce illecitamente lo perde automaticamente nel momento in cui viene accertato il reato.

Potrebbe anche interessarti