Angela Celentano oggi, la foto che commuove. I genitori: “Segnalazione in America Latina”

angela celentano sembianze oggi
Angela Celentano, l’age progression mostra le sue sembianze di oggi

A 26 anni esatti dalla scomparsa di Angela Celentano, è stata diffusa una foto che ha commosso non solo i familiari ma l’intera comunità che, da anni, segue con apprensione i risvolti della vicenda: si tratta di una age progression della sua immagine, realizzata dagli esperti dell’associazione Missing Angels Ong, che corrisponderebbe in maniera quasi reale alle sembianze che oggi avrebbe la ragazza.

Scomparsa Angela Celentano: le  sue sembianze di oggi

Era il 10 agosto 1996 quando, durante un pic-nic al Monte Faito, mamma Maria e papà Catello hanno perso le tracce della loro bambina di appena 3 anni. Proprio la famiglia, attraverso un comunicato, ha fatto sapere di aver ottenuto una foto estremamente veritiera di Angela, ormai 29enne.

“E’ stata forte la nostra emozione, la foto è veramente veritiera. Maria ha pianto vedendo una foto che sembra reale. Per compiere questa progression sono state utilizzati i tratti somatici di tutti i componenti della nostra famiglia , con particolare riferimento alle altre nostre due figlie Rossana e Naomi” – hanno comunicato Maria e Catello.

Di qui la richiesta di condivisione dell’immagine: “Riteniamo che i social siano di fondamentale importanza poiché ci consentono di spingere la ricerca in ogni angolo del pianeta. Chiediamo ad ogni persona un gesto di forte sensibilizzazione e solidarietà condividendo la age progression che oggi diffondiamo affinché si raggiungano i massimi risultati in termini di visibilità. Chiediamo a tutti di contribuire alle ricerche”.

Infine, Maria e Catello aggiornano la popolazione sui risvolti delle indagini: “Il lavoro nostro e degli esperti per portare a casa Angela non si ferma. Sono in corso varie attività in ogni settore investigativo e stiamo vagliando diverse segnalazioni interessanti, in particolare una di questa in America Latina sta meritando la nostra attenzione”.

“Il nostro avvocato, Luigi Ferrandino, raccomanda sempre grande prudenza e, assieme ai nostri esperti, vaglia ogni minimo dettaglio coinvolgendoci in ogni attività investigativa” – hanno concluso.


Potrebbe anche interessarti