Turisti americani rubano un reperto di Pompei e scappano negli USA

Pompei-scavi

Trenta chili della nostra storia trafugata e nascosta nel bagagliaio dell’auto. Questa l’incredibile storia accaduta nei giorni scorsi a Pompei dove due turisti americani hanno trafugato un capitello dopo una visita negli scavi.

Il piano sembra essere fallito però una volta raggiunto l’imbarco di Fiumicino, dove l’oggetto è stato intercettato nell’auto che i due avevano noleggiato. Ancora on si conoscono le sorti dei due “ladri” che sono riusciti ugualmente ad imbarcarsi sul’aereo nonostante la denuncia per appropriazione di bene dello Stato.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più