VIDEO/ Vende pillole dimagranti illegali e pericolose: “Persi anche 17 kg in un mese”

luca abete venditrice dimagranti
Luca Abete scopre venditrice di dimagranti illegali

Luca Abete, celebre inviato di Striscia La Notizia, nel Napoletano ha sorpreso una venditrice di prodotti dimagranti illegali, pubblicizzati attraverso i social per gli “effetti miracolosi”. Il servizio è andato in onda nella puntata di ieri.

Luca Abete scopre venditrice di prodotti dimagranti illegali

Si tratta di flaconcini contenenti compresse, pubblicizzati attraverso Tik Tok e consegnati anche a domicilio. La donna consiglierebbe anche diete specifiche per far funzionare meglio la terapia. In uno dei video diffusi spiega: “Aggiungete il segui per queste magiche compresse, ci metto la faccia. Sono ottime per la perdita di peso”.

Avvicinata da una complice del programma inizia a spiegare i “benefici” del primo prodotto: “Questa è una compressa che quando la prendi la mattina dopo colazione non ti fa mangiare, ti chiude lo stomaco. Ti fa perdere la fame e mangi pochissimi”.

Quanto al secondo prodotto: “Questo invece brucia i grassi. In particolare pancia vita e fianchi. Se fai un’alimentazione completa subito bruci i grassi. Non fanno male. Se ti fanno male è un problema tuo non della compressa perché le vendono in tutto il mondo. Il risultato è garantito. Uno viene 90 euro, l’altro 85 euro”.

Passa, poi, alle testimonianze di chi ha utilizzato il prodotto: Mia figlia di 15 anni ha perso 17 kg in un mese e mezzo. Pure le persone con problemi di tiroide li prendono. Una ragazza con il tumore al seno ha già perso 14 kg in un mese”.

Sui flaconi non compare alcuna indicazione in italiano, né riferimenti relativi a chi produce il prodotto o a chi lo distribuisce. Ettore Novellino, presidente dell’Ordine Farmacisti della provincia di Avellino, ha spiegato: “Stiamo parlando di un prodotto sicuramente pericoloso che in Italia non avrebbe proprio possibilità di essere commercializzato”.

“In genere questa cosa la si paga a caro prezzo dal punto di vista metabolico perché mantenere sotto stress il cuore, il pancreas, il fegato e così via fa invecchiare precocemente questi organi e forse non ne vale la pena. Si tratta di danni che possono diventare irrimediabili”.


Avvicinata da Abete, la venditrice ha negato il tutto spiegando: “Io non li vendo, lo sta dicendo lei. Io non guadagno niente. Lo consiglierei ma non le vendo, me le prendo io personalmente”.

Potrebbe anche interessarti