Addio Franco, il tetraplegico morto dopo aver realizzato il sogno della maratona a New York

morto tetraplegico maratona new york
Franco Leo e suo fratello alla maratona di New York – Foto: sognoattivo, Fb

E’ morto Franco Leo, il 53enne di Bellizzi (in provincia di Salerno), tetraplegico dalla nascita che lo scorso 6 novembre aveva realizzato il suo più grande sogno: quello di partecipare alla maratona di New York in carrozzina, accompagnato da suo fratello Dario. Proprio quest’ultimo, nelle scorse ore, ha annunciato la tragica notizia attraverso i canali social dell’associazione Sognoattivo.

Morto Franco Leo, il tetraplegico che ha realizzato il sogno della maratona a New York

Attraverso un prezioso gioco di squadra, i due fratelli hanno infranto le barriere della disabilità partecipando ad una delle maratone più importanti del mondo: ben 42 km e 195 metri percorsi con la felicità nel cuore per Franco che ha coronato il suo sogno e Dario che lo ha reso possibile.

“Te ne sei andato così, in una sera di pioggia. E come avviene proprio nei giorni di pioggia, ci lasci sgomenti, infreddoliti, tristi. Ciò che mi rende sereno è che il cielo ha voluto regalarti, pochi giorni prima della tua fine, il tuo sogno tanto atteso” – ha scritto Dario comunicando la scomparsa di suo fratello.

“Non trovo parole per descrivere il vuoto che lasci in ognuno di noi. Il vuoto in me è immenso perché in questi ultimi due anni siamo stati più uniti che mai: tu la mente, io le tue gambe. I nostri allenamenti, i piccoli viaggi per poter partecipare alle varie maratone, le risate, le interviste, le fotografie. Fratello mio, te ne sei andato felice di aver trascorso dei giorni meravigliosi”.

“Hai lasciato in tutti noi la voglia di non arrendersi mai. Sarai sempre con me, mi guiderai e mi darai la forza di portare avanti il ‘sognoattivo’ di tanti altri ragazzi che hanno preso ispirazione dalla tua testa dura. Ti voglio bene Franco. Fai buon viaggio” – ha concluso.


Potrebbe anche interessarti