Napoli omaggia Pelé: a San Gregorio Armeno la statuina del campione che esulta

napoli pelè pastori presepe
A Napoli la statuina di Pelè tra i pastori del presepe

Arriva da Napoli un bellissimo omaggio a Pelè, il campione brasiliano scomparso nella giornata di ieri, attraverso l’opera del maestro dei pastori Genny Di Virgilio che ha voluto ricordarlo dedicandogli una delle famose statuine del presepe.

Napoli, Pelè tra i pastori del presepe

La notizia della scomparsa del calciatore, ormai malato da tempo, è stata appresa con sconforto dal mondo del calcio e non solo. Una perdita che ha sconvolto anche la città partenopea soprattutto per il rapporto speciale che legava Pelè a Napoli e a Maradona.

Pare addirittura che nel 1981 Diego era intenzionato a smettere di giocare a calcio e solo l’intervento del campione brasiliano riuscì a fargli cambiare idea. E proprio come Maradona, adesso anche Pelè è diventato l’angelo del presepe partenopeo.

Il maestro Genny Di Virgilio ha realizzato la statuina riproducendo le sembianze del giovane Pelé dal viso raggiante, con la maglia oro della nazionale e la mano in alto, in segno di vittoria. In basso il cartello con scritto: “Ciao Pelè”.

Intanto sulla pagina Instagram del Napoli sta spopolando una foto che ritrae Pelé mano nella mano con Maradona, con la scritta “eternal”. “Aurelio De Laurentiis e tutta SSC Napoli esprimono cordoglio e profondo dolore per la scomparsa di Pelé, mito del calcio mondiale. Addio O Rei”: è il tweet del Presidente del Napoli.


Potrebbe anche interessarti