Elena morta a 3 anni per mal di pancia, indagati 15 medici a Napoli

Elena morta a tre anni. Sono quindici i medici indagati per la morte di Elena Cella, la bimba deceduta dopo il ricovero in due ospedali di Napoli. A riportare la notizia è ilmattino.it.

Elena morta a tre anni: 15 medici indagati

Venerdì pomeriggio sarà effettuata l’autopsia sul corpicino della piccola di tre anni e mezzo, morta all’ospedale Santobono dopo tre arresti cardiaci e dopo un ricovero al reparto di Diabetologia pediatrica del vecchio policlinico Vanvitelli.

Indagati tutti i medici che tra Santobono e vecchio Policlinico hanno visitato la bimba in quei due giorni. Il fascicolo aperto dalla Procura di Napoli (procuratrice Rosa Volpe, sostituto Giuliana Giuliano) ipotizza il reato di omicidio colposo per negligenza o imperizia.

Vogliamo sapere cos’è successo a Elena e vogliamo capire se qualcuno ha sbagliato“, fanno sapere i genitori della piccola Elena tramite il loro avvocato.

Ricoverata con mal di pancia

Elena fu ricoverata in ospedale perchè accusava un forte mal di pancia e, dagli esami del sangue, era stato riscontrato un picco glicemico, collegato a un possibile sintomo di diabete infantile. Così fu trasferita nel reparto di Diabetologia pediatrica del vecchio policlinico. Dopo il primo arresto cardiaco è stata riportata di nuovo al Santobono, e di lì a poco ha avuto un secondo arresto.

Sottoposta ad una tac, era stata riscontrata un’ulcera gastrica, forse la causa di quel forte mal di pancia. Martedì mattina è deceduta. I medici ritengono “inspiegabili” le cause del decesso della bimba e l’autopsia sarà decisiva per capire cosa sia accaduto.


Potrebbe anche interessarti