Centro storico di Napoli: cosa provi passeggiando nella storia?

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=w9ZLRPGRQVA&feature=share[/youtube]

Tutte le mattine gli abitanti del Centro Storico di Napoli passeggiano ‘sulla storia e con la storia’: attraversano antiche strade in basalto, sorpassano negozi che vendono succose mozzarelle e profumati limoni di Sorrento; i motorini zigzagano tra cippi storici, tra scugnizzi che instancabili giocano a pallone e tra turisti curiosi e affascinati che con gli occhi spalancati fotografano le bellezze degli scavi di San Lorenzo Maggiore, la facciata della chiesa di Santa Caterina a Formiello a Porta Capuana e i folkloristici panni stesi nei vicoli stretti dei Decumani. Passeggiando tra le piccole pizzerie affollate dei Tribunali, respirando l’arte de Il Cristo Velato o Le Sette Opere della Misericordia del Caravaggio, assaporando l’abilità degli artigiani di San Gregorio Armeno e dei suoi presepi si può solo restare a bocca aperta, come in uno spettacolo teatrale senza fine e d’altri tempi.

LEGGI ANCHE
Apre Decò nel cuore di Napoli, sarà un grande supermercato tecnologico

Perché Napoli fa parlare di sé anche per la sua bellezza, rinuncia alla reputazione esclusiva di cronaca nera; perché Napoli è un viaggio inaspettato non solo per gli stranieri, ma anche per i suoi partenopei. Ogni giorno, tutti i giorni. Da quando ha memoria.

Potrebbe anche interessarti