Video. Striscia la Notizia, discarica abusiva. Ma non è la Terra dei Fuochi

discarica abusiva a varese

Un’enorme distesa di pneumatici e rifiuti sparsi tra gli alberi e le piante di un bosco. Ma non si tratta né della Terra dei Fuochi e né del Parco del Vesuvio, Striscia la Notizia, questa volta, si è recata a Cassano Magnago in provincia di Varese.

L’inviato, Max Laudadio, sdrammatizzando lo chiama il “bosco dei pneumatici” con alberi veramente speciali, alberi della gomma. Pneumatici che hanno assunto un colore verdognolo, probabilmente perché coperti da muschi, indice del fatto che si trovano lì da molto tempo e che ormai sono un tutt’uno con la natura del posto. Alberi cresciuti all’interno delle gomme e come fa notare l’inviato, “chissà quante ce ne sono sotterrate“, a giudicare dal colore nero intenso del terreno.

Il sindaco, ovviamente, dice di ignorare la situazione e che il Comune di Cassano Magnago unito ai cittadini, si impegnerà a ripulire la zona entro 60 giorni.

La questione dei rifiuti e soprattutto quello dei rifiuti speciali è un problema moderno e comune a tutte o quasi le città italiane. Questo articolo non vuole essere un attacco al comune in questione, ma una dimostrazione del fatto che i problemi non ci sono solo in Campania e nella Terra dei Fuochi. È stato facile attaccare l’agricoltura e la produzione campana, simbolo di genuinità da secoli, approfittando per pubblicizzare prodotti del nord. Qui è solo tutto più palesato, mentre in altre zone d’Italia si tende a celare. Ma per quale motivo? Perché la televisione quando c’è da parlar male di Napoli lo fa e quando c’è da raccontare il marcio altrove, lo nasconde?

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più