E’ morto Pasquale Barra, ‘O animale. L’uomo delle 40 coltellate e braccio destro di Cutolo

Pasquale Barra

Pasquale Barra, detto ‘O animale, che fu il braccio destro di Raffaele Cutolo è morto nel carcere di Ferrara, dove stava scontando la pena dell’ergastolo.

Uccise Francis Turatello con 40 coltellate, profanandone il cadavere e poi decise di collaborare con la giustizia accusando ingiustamente Enzo Tortora. Turatello fu trovato sventrato e non si sa se i suoi organi interni lesionati, furono lacerati dai colpi di armi da taglio oppure vennero addentati dall’assassino in segno di spregio.

Con la sua morte si chiude un capitolo della criminalità italiana fatta di altri delitti commessi da Barra per conto dell’organizzazione malavitosa capeggiata da Raffaele Cutolo. Entrato a far parte di essa e protetto dallo stesso, Barra è stato l’autore di crimini molti dei quali compiuti in carcere. Nel 1983 decise di collaborare con la giustizia, facendo il nome di Enzo Tortora, accuse rivelatesi poi infondate.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più