Torre del Greco, 50 gatti avvelenati. Taglia da 5000 euro sul colpevole

felini

Sono 50 i gatti scomparsi fin ora a Torre del Greco in una colonia felina a Corso Vittorio Emanuele, 22 ritrovati privi di vita con chiari segni di avvelenamento. Le gattare, che portano da mangiare ai felini, sono state persino minacciate. E’quanto si legge su un articolo del giornale “La Torre 1905“. L‘AIDAA (Associazione Difesa Animali e Ambiente) ha già chiesto lo scorso 26 febbraio aiuto al sindaco Ciro Borriello per trovare il responsabile dei gatti avvelenati, scrivendo una lettera al primo cittadino torrese, firmata da Lorenzo Croce, presidente dell’associazione;

“La situazione è insostenibile: chiediamo alle autorità locali, veterinarie e ai carabinieri un intervento per porre fine a questa situazione di violenza che colpisce i gatti delle colonie di Torre del Greco e le gattare costrette a dare da mangiare di notte per non essere minacciate dai bulli di quartiere e dagli spacciatori. Basta!”

Queste le parole del presidente che in questi giorni ha deciso di mettere una taglia di 5000 euro sull’avvelenatore seriale;

“Dopo la nostra denuncia pubblica dello scorso 26 febbraio la situazione è leggermente migliorata e proprio per questo lanciamo l’appello alla popolazione perché ci aiuti ad assicurare alla giustizia il bastardo che ha ucciso oltre 50 gatti, avvelenandoli negli ultimi mesi”

Nel frattempo le guardie zoofile dell’ENPA (Ente Nazioneale Protezione Animali) pare stiano effettuando degli accertamenti nel quartiere.

Ci auguriamo vivamente che il BASTARDO venga acciuffato e che paghi per le azioni deplorevoli commesse a danno dei poveri animali indifesi.

Potrebbe anche interessarti