Sempre meno fondi al Sud. Così muoiono le più grandi università italiane

università

La situazione universitaria in Italia, ma ancor di più al Sud, è in netto peggioramento. A dirlo, purtroppo, sono i numerosi tagli e il calo di iscritti alle facoltà. A riportare la notizia è Il Mattino.

Meno risorse economiche, meno docenti e meno studenti. La crisi si fa sentire anche nel sistema universitario italiano, dove a peggiorare le cose, ci sono le disposizioni normative sempre meno agevoli, soprattutto al meridione. Decisioni politiche che si sono nascoste dietro la parola “meritocrazia“, per poi non avere proprio nulla di meritocratico. Tali meccanismi hanno innescato dei cambiamenti pericolosi che hanno posto il serio rischio di una scomparsa, nel giro di pochi anni, di molte università italiane e soprattutto meridionali.

Questo ovviamente si è riflesso dapprima sul numero degli iscritti che risultano essere sempre di meno, giovani scoraggiati dalla crisi economica che scelgono sempre più di abbandonare gli studi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più