Addio a Mario Scaturchio, il re della pasticceria napoletana

mario scaturchio

Mario Scaturchio, nome che rappresenta l’eccellenza e la tradizione della pasticceria a Napoli, è purtroppo volato via all’età di 86 anni stroncato da un arresto cardiaco. A dare la notizia è stato Il Mattino.

Le passioni di Mario, all’anagrafe Nicola, sono state per tutta la sua vita i dolci artigianali e il laboratorio di famiglia che danno fama e lustro al suo cognome da oltre un secolo. È proprio lì che Mario tornava periodicamente per assicurarsi che la produzione fosse rimasta impeccabile anche durante la sua assenza.

La prima storica pasticceria fondata dal padre in una delle piazze più belle del centro storico di Napoli deve la creazione di uno dei prodotti tipici firmato Scaturchio, cioè il Ministeriale: un medaglione con un sottile involucro di cioccolato fondente con un ripieno a base di liquori.

Al decano dei pasticcieri partenopei si deve il merito di aver diffuso in tutto il mondo le mille delizie della pasticceria artigianale napoletana e in particolar modo della pastiera.

Tanti sono gli amici e i colleghi che dopo la triste notizia sono corsi per regalargli un ultimo saluto nella chiesa di San Domenico Maggiore.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più