Donna si barrica in casa e cosparge le scale di benzina

Donna sfrattata a Castellammare di Stabia

Momenti di paura questa mattina nel centro storico di Castellammare di Stabia. Una donna, madre di due figli, al fine di evitare uno sfratto ordinato dal Comune, si è rinchiusa dentro il proprio appartamento. Inoltre, come si legge in un articolo de Il Mattino, la giovane madre, in preda alla disperazione, ha anche versato una tanica di benzina sulle scale dell’abitazione.

Sul luogo sono intervenuti i vigili urbani ed i poliziotti del commissariato di Polizia di Castellammare ed alcuni tecnici del Comune, che sono giunti ad un accordo con la donna che avrà dieci giorni di tempo per sgomberare e lasciare l’appartamento.

«Abitavamo qui già prima del 1999 – ha commentato la signora Carmela – quando si verificò il crollo del solaio e venimmo sgomberati. Nel 2013 a conclusione dei lavori di ristrutturazione – ha continuato – abbiamo occupato questo appartamento, autodenunciandoci al comando di polizia municipale».

«Chiediamo all’amministrazione comunale e al sindaco Nicola Cuomo – ha detto la donna – di incontrarci, di trovare una soluzione. Abbiamo cercato in ogni modo di metterci in regola, non è giusto quanto sta accadendo. Chiediamo al Comune di pubblicare un bando al quale poi potremo partecipare».

Potrebbe anche interessarti