Napoli-Sampdoria. Romane avvisate: è ripartita la caccia alla Champions

Insigne

Tra i due litiganti il terzo gode? Da questa sera è ufficiale: Il Napoli fa partire la caccia alle romane, che hanno frenato rispettivamente contro Inter e Chievo Verona. Una vittoria contro la Sampdoria che permette agli azzurri di fare il vuoto dietro di sè. Un trionfo che ha il piede sfortunato di Albiol, autore di un’autorete, le lacrime da scugnizzo del capitano napoletano Insigne (Hamsik in panchina), la tecnica di Gabbiadini e il genio del solito Gonzalo Higuain.

L’inizio di gara, però, è da brividi: dopo aver sfiorato il vantaggio con Higuain (8′), gli uomini in maglia azzurra si fanno bucare in contropiede. Eder crossa al centro per Okaka (in fuorigioco) anticipato fatalmente da Albiol che spedisce la palla in fondo al sacco.

Palla al centro e reazione rabbiosa del Napoli che sfiora il pareggio con Callejon (16′) per poi ribaltare il risultato in meno di 5 minuti: 30′ Gabbiadini servito in area di rigore, destro sporcato da Silvestre con il pallone che arriva innocuo tra le braccia di Viviano che si fa scappare la sfera. 1-1.

Passano pochi minuti (34′): triangolazione meravigliosa del duo Gabbiadini-Higuain, l’argentino entra in area e insacca alla sinistra di Viviano. Delirio al San Paolo.

Secondo tempo che si apre nel migliore dei modi: Insigne (46′) ruba un pallone a centrocampo, corre veloce verso l’area di rigore senza trovare ostacoli sul suo cammino, poi il destro a giro dal limite che trafigge un immobile Viviano. Il Napoli controlla bene il match con un tiki-taka prolungato non disdegnando, però, di provare ancora a segnare. Rete che arriva all’ 80′ su calcio di rigore realizzato da Higuain in seguito all’atterramento di Hamsik. Nel finale (88′) è Muriel ad accorciare le distanze con un gran tiro dal limite dell’area. 4-2 e il San Paolo fa festa.

Un Napoli devastante che ora punta non solo a riprendersi quel terzo posto perso tempo fa, ma mette nel mirino anche la postazione d’onore. Giocando come questa sera…

Potrebbe anche interessarti