Video. Catturato il killer di Secondigliano, la folla vuole linciarlo

 

Folla

Dopo ore di paura è cessato l’incubo di via Napoli, a Secondigliano, dove un uomo si era barricato in casa, sparando all’impazzata sulla folla. L’inspiegabile follia è cominciata quando il killer ha sparato alla moglie con un fucile a pompa e si è poi chiuso in casa circondato da bombole di gas minacciando di farsi esplodere.

La polizia ha cercato di trattare con lui, ma, dal suo balcone, ha iniziato a far fuoco sugli agenti e sui passanti seminando morte per la strada.

Le forze dell’ordine sono riuscite a catturare il criminale che, da questo pomeriggio ha provocato 4 morti e numerosi feriti, gettando nel panico l’intero quartiere, assediato da ambulanze ed elicotteri. Quando però la folla, che era stata tenuta alla debita distanza di 500 metri dalla palazzina, si è resa conto che l’uomo era ormai indifeso, si è scaraventata verso di lui tra offese e minacce di morte. La polizia ha cercato in tutti i modi di proteggere l’uomo dal linciaggio. Gli abitanti del luogo hanno vissuto attimi di terrore per se stessi e per i loro cari, per questo hanno scatenato l’odio e la rabbia nei confronti dell’aggressore alla prima occasione.

Ecco il video, di fanpage.it, con le reazioni dei cittadini all’arresto:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più