Evitata nuova strage nel napoletano: uomo imbraccia il fucile e spara

strage afragola

Ennesimo atto di follia omicida nel napoletano, dove un anziano signore di 70 anni ha imbracciato il fucile esplodendo dei colpi verso i vicini. Pare che la lite sia scoppiata per un’assurda futilità, proprio come accaduto nella strage di Secondigliano in cui 4 persone hanno perso la vita ed altre sei sono state gravemente ferite.

La follia si sarebbe scatenata a seguito di un portone lasciato aperto dai vicini, un gesto ritenuto intollerabile da Marco Castiello, 70 anni, ex guardia giurata e residente ad Afragola che, in preda all’ira, ha esploso una decina di colpi, alcuni dei quali hanno colpito anche due bambini di sette e nove anni. Il bilancio dei feriti è di sei persone, fortunatamente nessuno in gravi condizioni. I due bambini sono stati medicati sul posto dagli operatori sanitari mentre gli altri 4 sono stati ricoverati all’ ospedale san Giovanni di Dio di Frattamaggiore, dove ora sono in osservazione.

L’uomo dopo aver sparato si è dato alla fuga ma è stato rintracciato a Campobasso a casa di sua figlia!

Potrebbe anche interessarti