Napoli, ideata una piattaforma tra il mare e Castel dell’Ovo

Castel dell'Ovo

Il Corriere del Mezzogiorno ha promosso un’iniziativa volta a migliorare e cambiare la città di Napoli, che include circa dieci progetti, ancora da sviluppare, tra cui uno molto interessante, che nasce con l’intento di “restituire il mare alla città”.

Un gruppo di architetti di Mapa-lab ha ideato una possibile piattaforma, fatta di legno, che da Castel dell’Ovo si affacci sul mare“C’è sempre stato un limite tra Napoli e il proprio mare. Il nostro progetto è un tentativo di superare questa barriera creando uno spazio strutturato per la relazione con il golfo. Abbiamo quindi pensato di creare delle piscine così come sono state fatte in molte città europee, come Copenaghen, Berlino, Parigi.” hanno commentato. Effettivamente, facendo un piccolo resoconto, non ci sono zone dove si può fare il bagno nel centro della città, eccetto Mappatella Beach. Bisogna quindi spostarsi altrove, spesso con una spesa non trascurabile.

E voi cosa ne pensate? Quest’idea sarebbe utile e produttiva per salvaguardare in qualche modo il nostro mare?

Potrebbe anche interessarti