Fa volare una lanterna cinese e muore precipitando nel vuoto

chinese_lantern_by_dxel-d52y34z

Benedetto Chiariello, un ragazzo trentenne di Acerra, è morto durante la notte, per aver fatto volare una lanterna Cinese.

Era il compleanno della sua fidanzata e, secondo la ricostruzione dei carabinieri, il giovane, poco prima dell’una, per far volare la lanterna si sarebbe accostato al belvedere “Fausto Coppi” sulla statale 366, nei pressi di Agerola.

Il giovane avrebbe acceso la lanterna lasciandola volare, ma un ramo di un albero l’ha bloccata durante il volo e il giovane si sarebbe sporto per liberarla. Ha così perso l’equilibrio ed è precipitato da un’altezza di 50 metri sull’asfalto.

Benedetto è morto sul colpo, sono quindi stati inutili i primi soccorsi all’arrivo del 118.

Potrebbe anche interessarti