Capolavori campani esposti a Milano tra mito, natura e paesaggio

Tomba del Tuffatore

Per mesi Pompei è stata la protagonista in Korea e a partire dal 30 luglio con alla mostra “Natura, mito e paesaggio dalla Magna Grecia a Pompei”  le sue meraviglie approderanno anche al Palazzo Reale di Milano. Tra i magnifici capolavori che saranno messi in esposizione non mancheranno tesori provenienti da vari musei campani come la Tomba del Tuffatore, il vaso blu del I secolo d.C., la statua di Trittolemo e vasi a figure rosse di IV sec. a.C.

Durante la rassegna “Mito e Natura dalla Magna Grecia a Pompei” si porterà alla luce il mondo classico e si indagherà su come il rapporto tra la natura, l’ambiente e l’uomo sia cambiato nel corso dei secoli.

La mostra rappresenterà dunque un eccezionale viaggio nella natura che, oltre alle meraviglie campane, ospiterà anche capolavori e reperti provenienti dal Louvre, dal Museo Archeologico di Atene, dal British Museum e da raccolte private.

“Mito e Natura dalla Magna Grecia a Pompei”, che resterà visibile fino al 10 gennaio 2016, è stato realizzata con la collaborazione dell’Università di Milano, dell’Università degli Studi di Salerno, dalla Soprintendenza di Napoli e dalla Soprintendenza Speciale di Pompei, Ercolano e Stabia.

Potrebbe anche interessarti