Chi è Remo Minopoli, il nuovo Presidente della Mostra d’Oltremare

Classe ’85, Remo Minopoli è il nuovo presidente della Mostra d’Oltremare di Napoli. La nomina ufficiale è arrivata questa mattina da parte del sindaco della città partenopea Luigi de Magistris.

Prende il posto del dimissionario Alessandro Nardi (dimissioni date il 12 dicembre e motivate con “impegni lavorativi che mi porteranno spesso fuori città”). Minopoli è risultato primo nel bando pubblicato dal Comune di Napoli per quel posto pubblicato a metà novembre. Il primo cittadino ha infatti firmato il decreto che nomina Remo Minopoli nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione della società  “Mostra d’Oltremare S.p.A”. Come si legge nel decreto di nomina:

“I rappresentanti dell’Ente sono scelti considerando le qualità professionali e le competenze risultanti da esperienze professionali e/o da impegno sociale e civile. Dalla lettura dei curricula vitae il dott. Remo Minopoli risulta essere in possesso dei suddetti requisiti indispensabili per l’espletamento dell’incarico”.

Completano la composizione del Cda i consiglieri Valeria De Sieno e Alessandro Limatola.

Trentacinque anni da compiere il 30 gennaio, Minopoli è laureato in Scienze del Turismo a indirizzo manageriale, ed è un manager turistico. Per questo sono subito arrivate le congratulazioni da parte dell’Associazione Atex. Questo il commento di Sergio Fedele, Presidente Associazione Turismo Extralberghiero Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana:

Auguriamo buon lavoro al neo Presidente che speriamo di incontrare a Gennaio perché la conoscenza del calendario di fiere ed eventi organizzati nel 2020 è molto importante per una efficace attività di promozione da parte delle nostre strutture”.

Minopoli ha lavorato anche nell’ambito di progetti con il Servizio Civile Nazionale, ed è presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Coracol. Appassionato di teatro e molto attento all’ambiente, è tra i fondatori del ‘Napoli Bike Festival’. Inoltre si è occupato anche come tour manager dei Capone Bungt e Bangt.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più