Vuoi lavorare a scuola? Sborsa tanti soldi. In Campania il TFA di sostegno vale 7 milioni

Il TFA di sostegno è una terribile macchina mangiasoldi per tutti quelli che vogliono in qualche modo accedere nel mondo della scuola, nel caso di specie come insegnante di sostegno.

I posti liberi in tutta Italia per specializzarsi come docente di sostegno sono 14.224. In Campania ci sono 1460 posti divisi tra due università, rispettivamente l’Università di Fisciano con 460 posti e 1000 posti la ”Suor Orsola Benincasa”. Secondo il proprio titolo di studio si può concorrere per ogni ordine e grado oppure per alcuni. I fortunati che supereranno le prove dovranno sostenere altre due: scritta e orale. Chi supererà tutte le prove si specializzerà, però prima dovrà pagare una somma di denaro che varia secondo l’università cui ha superato il concorso, ad esempio se lo supererà a Fisciano pagherà una somma di 3.000 euro; invece alla “Suor Orsola Benincasa”pagherà 3.800 euro. La cosa assurda è il fatto di pagare per lavorare e di non diventare docente di sostegno di ruolo.

Il numero d’iscritti nelle due università è stato davvero notevole, facciamo un po’ di conti. Partiamo dalla “Suor Orsola Benincasa”, il costo d’iscrizione al concorso è di 180 euro e gli iscritti sono stati davvero tanti. Nella scuola dell’infanzia ci sono stati 1.355 iscritti e 270 posti disponibili, facendo la somma tra iscritti e la quota d’iscrizione arriviamo a un totale di 243.900 euro. Nella scuola primaria ci sono stati ben 1.756 iscritti a fronte dei 350 posti disponibili, giungiamo a un totale di 316.080 euro. In queste due scuole hanno potuto partecipare chi detiene il titolo di Laurea in Scienze della Formazione o diploma Magistrale. Nella scuola secondaria di primo e secondo grado sono potuti partecipare anche tutti i detentori di Laurea Magistrale insieme ai cari 24cfu. Nella scuola secondaria di primo grado gli iscritti sono stati 2.136 su 110 posti liberi, dunque la spesa complessiva è di 384.480 euro. Il primato lo ha il numero d’iscritti per la secondaria di secondo grado con ben 6.054 rispetto ai 270 posti liberi, totalizzando quindi un risultato di ben 1.089.720 euro. Sommando i risultati dei rispettivi ordini e gradi della scuola, arriviamo a una cifra blu: 2.034.180 euro.

I 1.000 futuri vincitori dovranno versare ben 3.800 euro ognuno, perciò moltiplichiamo 1.000 x 3.800 = 3.800.000. Poi sommiamo 3.800.000 + 2.034.180 = 5.834.180 euro.

All’Unisa il costo d’iscrizione è stato di 100 euro. I posti disponibili per la scuola dell’infanzia sono 110, mentre in quella di primo grado sono 200; gli iscritti sono stati rispettivamente 933 e 1167. Per la scuola secondaria di primo e secondo grado i partecipanti sono stati maggiori, nel primo caso 1278 iscritti e 50 posti liberi, nel secondo caso 3785 iscritti a fronte dei 100 posti liberi. Calcoliamo gli iscritti di ogni ordine e grado più il prezzo d’iscrizione si giunge a un risultato di 716.300 euro. Moltiplichiamo il numero dei vincitori più i soldi che dovranno versare, ossia 460 x 3.000 = 1.380.000 euro. Sommiamo 1.380.000 + 716.300= 2.096.300.

Di recente è spuntata un’altra notizia a proposito del FIT: ci saranno le prove preselettive per gli aspiranti docenti che non hanno svolto 3 anni di servizio nella scuola paritaria o pubblica. Cari aspiranti docenti, preparatevi nuovamente all’assurda idea di sborsare altri soldi per auto illudervi di lavorare nel mondo della scuola.

Intanto ci sono alcuni paladini, i sindacati, che si battono a spada tratta per fare giustizia, ossia dando la disponibilità a tutti quei  partecipanti al concorso che hanno ottenuto un determinato punteggio nel fare ricorso. Ovviamente questa forma di giustizia viene fatta in maniera tardiva e bisogna pagare altri soldi per poter avviare al suddetto ricorso.

Sitografia:

https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/formazione/sostegno/d018.htm?vr=1

https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/formazione/sostegno/d017.htm?vr=1

https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/formazione/sostegno/d015.htm?vr=1

https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/formazione/sostegno/d016.htm?vr=1

https://web.unisa.it/uploads/rescue/284/1932/bando-sos-2018-2019.pdf

https://www.unisa.it/uploads/rescue/83/4365/scuola-dell-infanzia-elenco-candidati-in-ordine-alfabetico-con-aula-della-prova.pdf

https://www.unisa.it/uploads/rescue/83/4365/scuola-primaria-elenco-candidati-in-ordine-alfabetico-con-aula-della-prova.pdf

https://www.unisa.it/uploads/rescue/83/4365/scuola-secondaria-di-primo-grado-elenco-candidati-in-ordine-alfabetico-con-aula-della-prova.pdf

https://www.unisa.it/uploads/rescue/83/4365/scuola-secondaria-di-secondo-grado-elenco-candidati-in-ordine-alfabetico-con-aula-della-prova.pdf

https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/formazione/sostegno/bando1819.htm?vr=3&fbclid=IwAR2MESsdfj2mq78p_5LL331gR_tiS1c54UIe_K7P-_lcqIpXf9WA7G90XGI (vedi voce sezione e posti)

Potrebbe anche interessarti