Colloquio di lavoro si trasforma in proposta a luci rosse: “Quanto prendi?”

ragazza lavoro proposta oséUna giovane ragazza in cerca di lavoro, rispondendo ad un annuncio online come addetta al volantinaggio, si è ritrovata a fare i conti con una proposta osé che l’ha profondamente turbata. Si tratta soltanto di uno dei tanti episodi di presunti titolari che adescano persone sul web per perseguire ulteriori scopi, che si aggiungono alle diverse proposte caratterizzate dalla logica dello sfruttamento.

Ragazza cerca lavoro: risponde un annuncio ma si rivela una proposta osé

La ragazza aveva contattato il profilo Facebook, collegato ad una persona che si spacciava come donna, che aveva pubblicato l’offerta di lavoro come promoter e addetto al volantinaggio. Di qui la richiesta di avviare una videochiamata per fornire ulteriori dettagli sull’impiego.

A raccontare la vicenda ai microfoni di ‘La Radiazza’ è Luca, il fidanzato della vittima, che aveva già suggerito alla sua ragazza di registrare la conversazione che poco dopo inizia a prendere una piega del tutto diversa da quella iniziale. La persona, infatti, chiede alla ragazza di poter vedere ‘gli addominali e lo stacco di cosce’.

Nonostante il rifiuto della ragazza che si dice non interessata a quel tipo di cose, il presunto datore di lavoro insiste fino a chiederle “quanto prendi a pom**no?” spingendo la giovane a chiudere lì la telefonata. Di qui la testimonianza di Luca che ha voluto render nota la vicenda della sua fidanzata per mettere in guardia altre ragazze.

Queste le sue parole: “Dopo la conversazione avuta con questa persona, quel profilo risulta cancellato ma noi vogliamo comunque denunciare tutto questo soprattutto affinché altre ragazze non incappino in queste situazioni”. Sarà presentata anche denuncia alla Polizia Postale.

Potrebbe anche interessarti