Video. Paolo Caiazzo: “Con tutti gli imbrogli del Nord, parlano sempre dei Napoletani”

Paolo Caiazzo - Tonino Cardamone
Foto: Pagina Facebook di Paolo Caiazzo

Paolo Caiazzo, che recentemente abbiamo intervistato per i nostri lettori, ci ha abituato a monologhi sì divertenti, ma anche carichi  di verità, che vanno al di là della semplice battuta, del semplice sorriso. Ieri sera non è stato da meno, parlando delle spese pazze i rimborsi facili nelle regioni del Nord, dove i consiglieri regionali si sono fatti rimborsare perfino i salumi e il pranzo di nozze della figlia, richiamando pure gli scandali dell’Expo e del Mose di Venezia, per poi rimarcare che se cose simili si fossero verificate a Napoli la città e i suoi abitanti sarebbero stati messi in croce dai giornali e dai telegiornali per giorni, mentre agli imbrogli “nordici” si dedica giusto qualche minuto, ammesso che se ne parli. Poi la conclusione a nome dei napoletani: “Cari Italiani, ma siete sicuri sicuri che siamo soltanto noi i cattivi?”

Come concludere prima di lasciarvi al video dell’esibizione di Paolo Caiazzo? Semplice, con un proverbio napoletano che può riassumere tutta la questione: ‘o voje chiamma curnuto a l’aseno, il bue dice all’asino “cornuto”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più