Corsi di Tessile a Napoli e San Leucio per giovani diplomati: il bando

San Leucio
Macchinari per la produzione della seta, San Leucio

Il Comune di Caserta ha pubblicato sul proprio sito il bando per partecipare ai tre corsi di formazione messi in campo dalla Fondazione Sistema Moda e riservati a giovani diplomati, di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Uno dei tre corsi, quello per la preparazione di “tecnico superiore esperto di processi manifatturieri avanzati e fabbricazione digitale”, partirà da fine ottobre 2018 ed avrà come sede il Belvedere di San Leucio. Gli altri due avranno sede a Napoli e Solofra.

Possono presentare domanda di iscrizione i giovani e gli adulti con età tra 18 e 35 anni non compiuti alla data di scadenza del bando inattivi, inoccupati, disoccupati, occupati, studenti, docenti ed operatori del sistema integrato di istruzione, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore e coloro che siano in possesso di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e che abbiano frequentato un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore. Sono considerati titoli preferenziali: una buona conoscenza dell’informatica e della lingua inglese, il possesso di titoli di studio e/o esperienze professionali coerenti con l’indirizzo del percorso.

Per il corso di “tecnico superiore esperto di processi manifatturieri avanzati e fabbricazione digitale”, inoltre, la parte didattica si svolgerà al Belvedere e al Liceo Artistico di San Leucio, mentre la parte pratica in parte presso il sito Unesco e in parte nelle aziende che fanno parte della Fondazione.

Il bando, la cui scadenza è il 5 ottobre, permetterà a 24 giovani di frequentare un corso di 24 mesi per apprendere le tecniche di produzione tessile e di abbigliamento. Al termine dei corsi, inoltre, ci sarà la possibilità di compiere un’esperienza lavorativa in una delle importanti aziende che fanno parte della Fondazione: Isaia & Isaia Spa, Carpisa-Yamamay, Cis Spa, Essemoda, Siap-Finamore, Conceria Ncl, Kuvera Spa e Dlg.

Il progetto vede il patrocinio dei Comuni di Caserta, Napoli, Nola e Solofra, ma anche delle Università “Vanvitelli” e “Federico II”, cinque scuole superiori (tra queste l’Istituto “Isabella d’Este Caracciolo” di Napoli), la Camera di Commercio di Napoli, la Fondazione Mondragone e la Stazione sperimentale pelli e materie concianti di Solofra.

Per leggere e scaricare il bando completo, cliccare qui.

Potrebbe anche interessarti