Dal Recovery Plan ai vaccini: il discorso di Mario Draghi in Parlamento

mario draghi
Alle ore 10.00 l’esordio di Mario Draghi in Parlamento con il discorso al Senato, che – secondo quanto anticipato dall’Ansa – toccherà i seguenti punti: naturalmente l’attuale Emergenza sanitaria da Covid 19; il recovery Plan e le riforme ad esso connesse. In politica estera invece, Draghi ha in programma il sui primo G7 con il Premier Britannico Boris Johnson, nel frattempo ribadirà l’importanza di accelerare la somministrazione dei vaccini in Europa, e il suo approccio multilaterale ai dossier europei. In ultimo Draghi affronterà il tema del lavoro e il blocco dei licenziamenti.

Governo Draghi: un sostegno trasversale

Il neo presidente del Consiglio nel mentre può contare sul sostegno e l’impegno del Pd. Il segretario del Partito democratico ha infatti stilato quelle che sono le priorità per il bene del Paese. In primis fronteggiare la pandemia e cercare di ridare vitalità al lavoro e alle risorse ivi impegnate. Richiede soprattutto la collaborazione di tutte le forze politiche e un chiaro confronto per concordare riforme di carattere istituzionale ed elettorale.

La collaborazione dai partiti sarà ad ogni modo trasversale: oltre al PD i partiti che avranno sicuramente un peso specifico maggiore sono Movimento 5 Stelle e Lega Nord, ma anche Forza Italia che conta ben 3 ministri nella squadra di Governo, solo uno in meno rispetto ai pentastellati che però alle ultime elezioni politiche hanno conquistato il 32% delle preferenze.

Potrebbe anche interessarti