The Voice of Italy: i due cantanti campani passano il turno

COACH_SIGLA_LIVE

Nel programma “The Voice of Italy“, andato in onda su Rai Due ieri sera, in prima serata, tra le sedici voci che passano al secondo live per la puntata di mercoledì 6 maggio, ci sono anche le tre voci campane. Roberta Carrese, casertana che vive e studia a Roma, suona il pianoforte e l’ukulele, da sempre ha la passione per la musica ed ha suonato per la prima volta ad 11 anni Hotel California degli Eagles.

Marco de Vincentiis, Napoletano, anche lui vive a Roma, figlio d’arte, ha iniziato con karaoke e piano bar. Raffaele Esposito, in arte Lele, di Pomigliano d’Arco.

Nel team di Piero Pelù, Roberta Carrese si è qualificata con la canzone “Amore che viene, amore che vai” di Fabrizio De Andrè, mentre Marco de Vincentiis si è qualificato con “Monnalisa” di Ivan Graziani e “Gioconda” dei Litfiba, mentre Lele, nel team di JAX, si è qualificato con “Hold back the river” di James Bay.

Ancora una volta il calore e la passione dei campani nei confronti della musica, sembra travolgere giurati e spettatori, confermando ancora una volta l’indissolubile legame che il popolo campano mantiene con questa straordinaria e coinvolgente forma d’arte!

Potrebbe anche interessarti