“La mafia è più forte dello Stato”: ecco le opinioni dei giovani italiani

mafia

Come riportato dalla Gazzettadelsud.it, l’opinione generale di più di mille studenti, tra i 16 ed i 18 anni, per quanto riguarda il ruolo delle Istituzioni contro il fenomeno della mafia, non è positiva. L’indagine è stata condotta dal Centro studi “Pio La Torre” e verrà presentata domani a Sergio Mattarella. 

Il 71% dei giovani pensa che l’intervento dello Stato sia poco costruttivo, il 30,13% si mostra fiducioso, affermando che la mafia può essere annientata ed il 43,47% è decisamente pessimista a riguardo.

Ecco i dati emersi, alla domanda “Chi è più forte tra lo Stato e la mafia?”:

– per il 52,69% la mafia
– per il 27,83% sono forti entrambi
– per il 10,46% lo Stato

Inoltre per il 93% c’è una stretta connessione tra politica e mafia, per il 70% la principale causa della diffusione della mafia al Centro ed al Nord risiede nella classe politica, fortemente corrotta al suo interno. L’84% pensa che le mafie invadino lo Stato ed il 41,46% afferma che mafia è sinonimo di Stato.

Potrebbe anche interessarti