Abete, minacce dai parcheggiatori alla Reggia di Caserta: “Ti gonfio, vattene scemo”

Luca Abete ha fatto tappa, stavolta, alla Reggia di Caserta, per documentare una delle piaghe più diffuse nella nostra terra: quella dei parcheggiatori abusivi. Anche davanti al gioiello vanvitelliano, infatti, va in scena ogni giorno lo stesso spettacolo: i turisti, ignari del pericolo, si affidano a questi signori che garantiscono il posto auto, anche per l’intera giornata, al costo di 20 euro. La conseguenza, oltre al fatto illecito in sé, è spesso la multa per le vittime dell’inganno e disagi per gli autobus che si vedono negare o diminuire lo spazio a loro destinato.

L’inviato di Striscia La Notizia ha mostrato le varie tappe del “lavoro” degli abusivi, che prima rassicurano i clienti  e poi li truffano ripetutamente. Quando Abete smaschera uno di loro, riceve in cambio minacce e parolacce, che non si placano nemmeno con l’arrivo della polizia.

Unica consolazione, l’aver smosso un po’ le acque, spingendo anche alcuni turisti a denunciare l’accaduto.

IL VIDEO

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più