Ercolano. Scampò al deragliamento, ora “adotta” la Circumvesuviana e le fa un regalo

Vincenzo Maria Scarpati

Vincenzo Maria Scarpati è un giovane di 31 anni, originario di Ercolano ed informatico specializzato in help desk. Nella sua storia di vita, c’è un episodio che difficilmente dimenticherà, ma che oggi può raccontare perché è riuscito a sopravvivere. Il 6 agosto del 2010, in molti ricorderanno, ci fu un deragliamento della Circumvesuviana: una persona perse la vita e altre 58 rimasero ferite. Vincenzo scampò alla morte miracolosamente, e oggi ha deciso di fare un regalo proprio alla Circumvesuviana, a cui si sente legato “indissolubilmente”.

Qual è questo regalo? E’ un sistema hi-tech che indicherà ai pendolari della Circumvesuviana Ercolano Scavi gli orari dei treni in arrivo e le destinazioni. Due computer, due monitor ed un teleindicatore di 40 pollici permetteranno la fruizione dei dati all’utenza.

Quella di Ercolano, quindi, diventerà una stazione moderna, proprio grazie all’adozione” di Vincenzo. Il sistema sarà avviato il 10 febbraio 2017, con la partecipazione del sindaco Ciro Buonajuto, del presidente dell’Eav Umberto De Gregorio e del responsabile dei sistemi informativi per l’esercizio dell’Eav, Pasquale Rovito.

Potrebbe anche interessarti