Napoli, la base Nato di Bagnoli diventa un enorme parco aperto a tutti

Il Parco Giochi Primo Sport di Treviso. Quello di Napoli sarà simile

La ex base Nato di Bagnoli verrà trasformata in un parco dello sport per i bambini: è stata firmata ieri a Palazzo Santa Lucia una convenzione tra i vertici della Fondazione Banco di Napoli e l’associazione Laboratorio 0246 che già ha realizzato progetti simili a Treviso e a Roma.

Si chiamerà Parco Primo Sport e per i primi tre anni sarà gestito dal Coni. Sarà un parco didattico dello sport per la prima infanzia; negli orari mattutini sarà frequentato dai bambini delle scuole cittadine mentre nel pomeriggio sarà accessibile gratuitamente a tutti.

Avrà un’estensione di 2200 metri quadri, all’aperto, nella zona dell’ex eliporto e sarà suddiviso in quattro zone di attività: una dedicata alla manualità, una alla mobilità, una all’equilibrio e una al gioco simbolico. L’obiettivo del parco è educare i bambini allo sport, ad un’alimentazione e vita sana fin dall’infanzia, oltre che il rispetto per l’ambiente.

Come si legge su Repubblica.it, il Parco Primo Sport è stato presentato dalla campionessa olimpica Valentina Vezzali e da Giorgio Buzzavo, storico dirigente sportivo italiano e consigliere del Laboratorio 0246.

Una bellissima iniziativa di recupero di una struttura che potrà essere una spinta per la rinascita di Bagnoli.

Potrebbe anche interessarti