#Zeromimose, un 8 marzo senza consumismo e banalità

#zeromimose

L’8 marzo rappresenta come tutti ben sappiamo la Giornata internazione della donna. Una giornata che purtroppo mette sempre più da parte la ricorrenza e la memoria di una grande disgrazia per dare spazio a banalità e feste.

#Zeromimose è una proposta dell’Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli presentata il 25 febbraio in sala giunta di Palazzo San Giacomo con la proiezione del documentario “8 marzo, una storia lunga un secolo”, che vuole dare importanza agli “sguardi, voci, gesti e passi di donna” , a tutte le conquiste che sono riuscite ad ottenere nel corso del tempo e di come ancora oggi sono costrette a lottare contro le discriminazioni.

Una serie di eventi volti a sensibilizzare le donne e al perchè di questa commemorazione dell’8 marzo che non è fatta solo da cene, party e mimose profumate: “Sta a ciascuna di noi la responsabilità di valorizzare o piuttosto banalizzare la giornata dell’8 marzo. Il consumismo a volte soffoca le lotte per diritto di voto, emancipazione, lavoro, pari opportunità e ancora per consultori, asili nido e sessualità libera. Così come tutti gli altri significati che via via il movimento delle donne ha scelto nel suo cammino di dare all’8 marzo. La festa ricorda che un cammino è stato fatto e tocca a noi portarlo avanti”.

Il prossimo appuntamento di #Zeromimose si terrà presso al Gran Caffè Gambrinus l’8 marzo alle ore 10,30.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più