Parcheggiatori abusivi: avvocati e protezione gratis a Napoli per chi denuncia

Il parcheggiatore abusivo è la persona più odiata dai cittadini, napoletani e non solo, dato che ormai la “professione” si è esportata in tutta Italia, almeno nelle città più grandi. Nonostante alcuni esponenti della “Napoli bene”, come è emerso recentemente, incoraggiassero tale pratica, disposti a pagare anche 15 o 20 euro per farsi “conservare un posto”, alla stragrande maggioranza delle persone non va giù questa vera e propria pratica di estorsione.

Sono diversi i motivi, tuttavia, per i quali quasi tutti alla fine cedono, e pagano: il timore di ritrovarsi la macchina sfregiata, i vetri rotti, le ruote bucate, le aggressioni fisiche. Le leggi non tutelano i cittadini, le forze dell’ordine fanno ciò che possono. I parcheggiatori multati o addirittura arrestati, dopo uno o due giorni, tornano sul loro “posto di lavoro”.

Una soluzione provano a darla quelli dei Verdi, offrendo protezione privata e assistenza legale gratuite per coloro che denunciano.

«Contro la violenza e la prepotenza dei parcheggiatori abusivi i Verdi della Campania, in collaborazione con i promotori della pagina Facebook “Io odio i parcheggiatori abusivi” invitano tutti i cittadini a denunciare questi soggetti che in modo sempre più arrogante si stanno impossessando delle strade cittadine.

«Grazie alla collaborazione con avvocati volontari dei Verdi sarà garantita la tutela legale gratuita a chi sceglierà di fare quest’atto di coraggio e, nei casi più gravi, sarà offerta anche protezione privata da parte di una società di vigilanza che sta collaborando alla campagna.

«Al tempo stesso continuerò a sollecitare le forze dell’ordine a predisporre sempre più servizi specifici per prevenire e sanzionare questo fenomeno come accaduto ad esempio a Nola dove i Carabinieri hanno arrestato un parcheggiatore che aveva opposto resistenza durante le fasi del controllo».

Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, con il conduttore radiofonico Gianni Simioli, promotore della pagina Facebook “Io odio i parcheggiatori abusivi”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più