Acquistiamo Villa Floridiana: la nuova proposta rivolta ai Napoletani

Villa Floridiana

La Villa Floridiana è il parco del Vomero, un luogo stupendo fatto di verde e di un edificio che era residenza borbonica (in origine il complesso era più ampio e comprendeva anche Villa Lucia, ora proprietà privata), con una terrazzina da dove si può ammirare il golfo di Partenope. Un autentico, uno dei tanti posti di Napoli che a visitarli non sei sicuro se si tratta di realtà o immaginazione, fino a quando non scorgi incuria, spazzatura, vastissime aree chiuse per inettitudine. Ecco che allora i Napoletani vogliono riappropriarsi di questo tesoro, attraverso l’iniziativa di Gennaro Capodanno che vi facciamo conoscere integralmente:

Villa Floridiana
Villa Floridiana – foto di Guendalina Elia

“200 Euro per ogni napoletano per acquistare la Villa Floridiana”, questo è lo slogan con il quale Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori Collinari, fondatore su Facebook del gruppo: “ Riappropriamoci della villa Floridiana, basta con le chiusure”, che conta oltre mille iscritti, alla luce anche degli ultimi eventi con la chiusura della villa di lunedì scorso e con lo stato di degrado che negli ultimi anni l’ha caratterizzata sia per la chiusura di alcune aree, interdette al pubblico, sia per la mancanza della necessaria manutenzione, rilancia la proposta per l’acquisto dell’antica residenza della duchessa di Floridia.

“Il calcolo è presto fatto – premette Capodanno. La Villa nell’ambito della cartolarizzazione dei beni dello Stato fu valutata circa 12 milioni di euro, i napoletani che potrebbero essere interessati sono stati stimati in circa 60mila, per la qual cosa basterà sborsare 200 euro per diventare comproprietario della Villa Floridiana”.

“L’idea è di costituire l’associazione Amici della Villa Floridiana, aperta anche all’adesione di altre realtà associative e di residenti di altre zone della Città, una Onlus che dovrà provvedere pure alla gestione dello storico parco – continua Capodanno. Tanto se ci affidiamo ad iniziative come il recente protocollo d’intesa tra la Sovrintendenza e l’Amministrazione comunale, che prevede la gestione a cura di quest’ultima con i risultati che riscontriamo di fatto in questi giorni dopo oltre quattro mesi dalla sottoscrizione, dovremo attendere le calende greche prima che il parco assurga agli antichi splendori”.

“Per la gestione del Parco, attraverso gli organismi della costituenda associazione, l’idea è di mettere in campo anche una serie d’iniziative e di manifestazioni culturali e spettacolari, con il rilancio del teatrino della verzura, i cui introiti serviranno proprio per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco, oltre che per la sua vigilanza. Sono certo che i vomeresi, in particolare, risponderanno in massa dal momento che la Villa Floridiana rappresenta l’unico polmone verde a disposizione dell’intero quartiere collinare”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più