A Capodimonte l’arte contemporanea incontra l’antico

Luca-Pignatelli-Capodimonte-Napoli

Il Pan chiama e Capodimonte risponde! Venerdì 9 maggio è stata inaugurata al Museo di Capodimonte la mostra dedicata ad uno dei più interessanti artisti del panorama contemporaneo: Luca Pignatelli. Punto centrale della sua ricerca artistica è un’attenta riflessione sul tema della memoria.  Infatti il suo stile viene definito dalla critica come una sorta di realismo visionario, che trae i suoi spunti direttamente dalla memoria.

L’esposizione, visitabile fino al 31 luglio, presenta una serie di grandi tele, appositamente pensate per l’occasione, testimonianza del passaggio in atto da un’idea apparentemente tradizionale di fruire il quadro, divulgata attraverso una ricca iconografia storico-monumentale a un’altra, privata di quelle immagini che indirizzano l’osservazione in un sistema d’interpretazione enciclopedico delle memorie storiche.

Luca-Pignatelli-Capodimonte-Napoli-4

Achille Bonito Oliva, curatore della mostra, lancia la sfida di presentare un’artista vivente al cospetto dei giganti del passato (Botticelli, Raffaello, Tiziano, Caravaggio) presenti nel Museo di Capodimonte, straordinario contenitore di tesori artistici. In realtà il Museo di Capodimonte, a partire da gli anni ’70, ha creato un rapporto stabile tra il suo nucleo espositivo antico e l’arte contemporanea. Come dire,  Capodimonte è una straordinaria enciclopedia dell’arte!

 

Luca-Pignatelli-Capodimonte-Napoli-1

Nella videointervista realizzata da Artribune.com l’artista illustra alcune delle sue opere realizzate per la mostra a Capodimonte. Tra le tante vi è “Pompei”, che Luca Pignatelli descrive come una sovrapposizione di tanti materiali su una grande tela rievocando il mito, la nobiltà ma anche la decadenza di Pompei. Simboli che evocano il crollo dell’interno della casa di Lucrezio Frontone rappresentato dall’instabile equilibrio degli elementi.

La mostra è un’occasione non solo per ammirare le straordinarie opere di questo artista revocatore del “passato” ma anche per dare uno sguardo all’esposizione permanente, all’interno di uno dei musei più ricchi della nostra città!

 

Dove: Museo di Capodimonte, via Miano, 2 – Napoli
Quando: Giovedì 20 Marzo, ore 16
Costo del biglietto: Per informazioni 081 7499130
Prenotazione: Nessuna
Info: 081 7499111 – sspsae-na.capodimonte@beniculturali.it

[mappress mapid=”54″]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più