Novità a San Gregorio Armeno, nasce il “presalbero”: di cosa si tratta

Foto di ferdinando kaiser 2018

Nasce una nuova moda a San Gregorio Armeno, quella del “presalbero”. Si tratta del tradizionale presepe partenopeo che si sviluppa all’interno dell’albero di Natale.

Già si respira un’aria natalizia nella famosissima strada di San Gregorio Armeno, sorgente nel centro storico di Napoli e che ogni anno, nel periodo che precede il natale, viene inondata dai turisti che vogliono ammirare, come in un museo, le numerose botteghe degli artigiani esibenti le loro creazioni di pastori e presepi.

Da quest’anno però è stata introdotta una curiosa novità dal maestro Aldo Vucai: il “presalbero”. Trattasi della fusione delle due cose che più rappresentano il natale: il presepe e il classico albero di Natale.

Pertanto, passeggiando per la strada di San Gregorio Armeno, potrà capitarci di ammirare la singolare creazione del “presalbero”; un intramontabile abete natalizio contenete al suo interno il tradizionale paesaggio del presepe napoletano, con il saliscendi di scale, le casette illuminate e i personaggi storici.

Dunque è una novità che non si discosta dalle tradizioni, piuttosto, le fonde e le mette in risalto in modo ineccepibile.

Potrebbe anche interessarti