Yoga e teatro gratis sull’antica acropoli di Cuma

Domenica 23 giugno 2019, in occasione dell’ “International Yoga Day” nell’antica acropoli di Cuma, teatro e yoga si incrociano. Il progetto è stato istituito dall’Onu solo nel 2014. La Scuola di Yoga Integrale di Napoli, nel ramo del programma “Lo Yoga per io Musei – i Musei per lo Yoga 2019”, questa volta, sorprenderà tutti con un percorso nella storia dei luoghi dell’antica città greca.

L’evento avrà luogo alle 10:30 e il maestro Gino Sansone mostrerà le tecniche di meditazione dello yoga, che derivano dalla tradizione indiana. Lo yoga, infatti, è un’ arte portatrice di valori come armonia, compassione, pace, amore per sè stessi e per chi ci è intorno. Il primo momento della giornata è denominato “L’Enigma dell’Oracolo”. Infatti, il percorso incrocerà yoga e teatro nei luoghi elevati dell’Acropoli di Cuma, attraverso una performance teatrale che coinvolgerà i partecipanti dell’evento in prima persona, attraverso un percorso nei luoghi dell’Acropoli. Infatti, il lavoro il cui titolo è tratto dall’opera di Giorgio De Chirico, si basa sull’intersecazione dei simboli della Tradizione Italica, da Orfeo e Virgilio, con quelli della tradizione solare vedica. La suddetta tradizione è carattarezzata da simboli quali l’Alkemia e lo Jung. Altresì,

“L’Enigma dell’Oracolo” è un progetto ideato da Agnese Viviana Perrella, coreografa, attrice, danzatrice e insegnante di Yoga. Con lei, il poeta, coordinatore del laboratorio di Teatro Yogico-Sciamanico dal 1980, Gino Sansone. Il laboratorio è gratuito e si può accedere tramite un biglietto di 4 euro per gli scavi. Appuntamento è alle 10:30 alla biglietteria. Obbligatoria la prenotazione all’email acquadimedicina@gmail.com, oppure via sms al numero 340 783 0920.

Potrebbe anche interessarti