Quartiere Sanità: “Jucà pe Cagnà”, la nuova palestra aperta a tutti i bambini

jucà pe cagnàDopo un lungo periodo dedicato ai lavori di ristrutturazione, finalmente il 10 luglio alle ore 12:00, presso l’Istituto La Palma nel quartiere Sanità (in Via Salita Mauro, 21, Napoli), aprirà le porte al pubblico il centro polisportivo “Jucà pe Cagnà”.

Il progetto, finanziato dalla “Uefa Foundation for Children”, è stato promosso dall’organizzazione benefica “Play for Change”, dalla Fondazione Magnoni e dalla cooperativa sociale “La Locomotiva Onlus”.

Per dare un’impronta tipicamente partenopea al nome della palestra, è stato tradotto il nome dell’associazione benefica “Play for Change” in napoletano: “Jucà pe Cagnà” è il messaggio di speranza per una città e un quartiere che, purtroppo, vedono spesso i propri bambini in contesti familiari difficili e vulnerabili socialmente, culturalmente ed economicamente.

L’obiettivo di questo progetto, quindi, non è altro che quello di presentare lo sport e il gioco come catalizzatori di un cambiamento sociale che parte proprio dai più piccoli.

Valeria Ignarra, Presidente di “Play for Change Italia”, ha dichiarato in proposito: “Tutti noi abbiamo la responsabilità ed il dovere di garantire ai bambini ed i giovani il diritto di praticare sport, soprattutto a coloro che non hanno il privilegio di farlo per possibilità economiche o per mancanza di infrastrutture idonee.

“Non è stato un caso che il primo progetto finanziato in Italia sarà inaugurato durante le Universiade 2019 che si terranno a Napoli, questo per rendere protagonista non solo la città ma tutti gli operatori sociali e delle Asd che si dedicano giornalmente a diffondere i valori sportivi”.

jucà pe cagnàLa palestra offrirà ad un minimo di centocinquanta bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni (inclusi coloro che soffrono di disabilità e forme di autismo), che vivono nel quartiere, la possibilità di praticare attività sportive a titolo gratuito partecipando a corsi di karate, scherma, ginnastica artistica, baby gym e junior crossfit.

Inoltre, anche i genitori e i membri familiari potranno partecipare a corsi di ginnastica e seminari di alimentazione, così da promuovere la cultura della salute e del benessere attraverso lo sport anche ai più grandi.

La sfida del progetto, oltre a quella di garantire su lungo periodo la sostenibilità della palestra grazie all’azione delle associazioni e della comunità tutta, è anche quella di ridare splendore agli antichi locali dell’orfanotrofio ottocentesco che è un tempo stato l’Istituto La Palma.

Il programma dell’inaugurazione del 10 luglio prevede demo sportive realizzate grazie ai partner della Asd P. Frassati, il Champion Center del ct nazionale di karate Massimo Portoghese ed il Centro Schermistico Partenopeo del ct nazionale di scherma Sandro Cuomo. Tante altre attività saranno volte all’intrattenimento dei bambini e saranno offerte dal Csi provinciale.

Il buffet di benvenuto sarà a cura di Ciro Poppella. Sarà, inoltre, presente l’atleta italiana più volte sul podio ai campionati del mondo di atletica leggera, Fiona May, membro del Board della Uefa Foundation che da sempre aiuta a sviluppare progetti sportivi per bambini in situazioni disagiate in tutto il mondo.

Le istituzioni presenti saranno il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’Assessora alle Politiche Sociali Roberta Gaeta ed il Presidente della Municipalità 3, Ivo Poggiani.

Le associazioni promotrici saranno, invece, rappresentate da: Ruggero Magnoni, Presidente Fondazione Magnoni, Valeria Ignarra, Presidente “Play For Change Onlus” e Danilo Tuccillo, “La Locomotiva Onlus”. Saranno, inoltre, presenti numerosi rappresentanti delle associazioni di quartiere.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più