Comune di Napoli in dissesto, de Magistris nega: “Non c’è nessun pericolo”

comune di napoli

La notizia del possibile dissesto del Comune di Napoli per un debito di circa 3 miliardi di euro ha preoccupato i cittadini, ma a tranquillizzare tutti è il sindaco Luigi De Magistris ai microfoni di Mattina 9, lo show in onda su Canale 9 – 7 Gold. Il sindaco è stato messo sotto accusa per non essere riuscito a risanare i debiti e ha voluto difendersi attraverso le sue parole: “I napoletani non si preoccupino: il Comune di Napoli non va in dissesto. Do una brutta notizia a chi in modo frettoloso ha gioito sulla fine del Comune: leggo dichiarazioni allarmistiche ma non c’è nessun pericolo di questo tipo“.

La soluzione sia normativa, istituzionale, politica, amministrativa. Al Governo spetta intervenire con una norma, perché la Corte Costituzionale non boccia il Comune di Napoli ma boccia una legge del Parlamento italiano. Siamo fiduciosi che il Governo interverrà immediatamente Il Comune continuerà nella strada ostinata e contraria di voler far prevalere diritti e giustizia rispetto ad interpretazioni certe volte molto formali, che non hanno nulla a che vedere con i diritti di questa città. Supereremo anche quest’ostacolo“.

Potrebbe anche interessarti