Discriminazione LGBT in Campania: il Consiglio approva la legge contro l’Omotransfobia

Legge contro l'Omotransfobia

Napoli– Questa mattina il Consiglio della Regione Campania ha approvato la richiesta dell’Associazione Arcigay di una legge contro l’Omotransfobia. Il verdetto è stato di 34 voti favorevoli su 35.

Anni di lotta per ottenere una legge che li tutelasse da quegli episodi di violenza ed ancor peggio di discriminazione che nel 2020 ancora si susseguono. Non chiedono che di essere trattati come tutti, di non essere messi da parte e di potersi baciare in discoteca.

Il Consiglio dunque ha approvato quasi all’unanimità la richiesta della legge contro l’Omotransfobia. Questa è composta da ben 13 articoli supportati da un Osservatorio regionale sulla violenza e sulle discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale. Tale Osservatorio avrà il compito di verificare determinati atti e di collaborare con enti ed associazioni locali.

Queste le parole postate dall’Associazione Arcigay Napoli sul proprio profilo facebook:

Legge contro l’omofobia, la lesbofobia e la transfobia della Regione Campania approvata con 34 voti favorevoli e un solo voto contrario. Giornata storica. Una grande vittoria per tutti e tutte e delle nostre associazioni.”

Proprio l’Associazione Arcigay che nei giorni scorsi ha fatto una grande campagna per ottenere il numero di firme per presentare il documento al Consiglio regionale, aveva anche dichiarato di prepararsi a manifestazioni nel caso di esito negativo.

Legge contro l'omofobia, la lesbofobia e la transfobia della Regione Campania approvata con 34 voti favorevoli e un solo…

Pubblicato da Antinoo Arcigay Napoli su Mercoledì 5 agosto 2020

Potrebbe anche interessarti