ANM, ennesima malattia di massa. DeMa: “Attacco criminale, la città sarà in ginocchio”

ANM, ennesima malattia di massa. DeMa: "Attacco criminale"Napoli – Ennesimo caso di malattia di massa da parte di alcuni dipendenti di ANM. Una serie “strana” di episodi e coincidenze che ha fatto ammettere l’esistenza di un problema non solo all’amministrazione comunale, ma anche ai vertici stessi dell’azienda. Recente è la notizia dell’assenza improvvisa e contemporanea di 11 dipendenti, proprio nel momento in cui la città vive un periodo delicato tra pandemia da coronavirus e i crolli in Galleria Vittoria.

“Ormai non ci sono più dubbi, da tempo, da giorni, da settimane è in atto un attacco criminale e premeditato da parte di addetti al servizio Pubblico ANM ai danni dei napoletani e della città in un momento storico di grande sofferenza, di pandemia, con la Galleria Vittoria chiusa. Tutto ciò ormai non è più sopportabile. Se non saranno interrotte queste attività criminali il servizio pubblico non potrà più essere garantito e quindi per colpa di pochi la città verrà messa in ginocchio”.

È quanto affermano il Sindaco Luigi de Magistris e la Giunta comunale nel commentare la notizia dell’ennesima “malattia di massa” di 11 agenti di stazione della Metropolitana che comporterà la limitazione del servizio a Dante e 3 capiservizio delle Funicolari che comporterà la chiusura del servizio della funicolare di Chiaia che dovrà chiudere oggi pomeriggio e domani.

Potrebbe anche interessarti