Alla scoperta del Museo della Ceramica di Napoli. Visite guidate gratuite, ecco quando

Museo della ceramica

Napoli e i suoi musei, scrigni di arte e di storia. Tra i tanti merita un posto speciale il meraviglioso Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina, presso la Villa Floridiana.

Lo splendido parco, deve il suo nome alla duchessa di Floridia, Lucia Migliaccio, moglie morganatica del re Ferdinando I di Borbone. Acquistata tra il 1815 e il 1817, fu destinata a residenza estiva della duchessa.

Nel 1919, l’intero parco e gli edifici furono acquistati dallo Stato divenendo sede museale ed  ospitando, dal 1931, una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative, comprendente circa settemila opere di manifattura occidentale e orientale, databili dal XII al XIX secolo.

La raccolta, che dà il nome al Museo, fu costituita nella seconda metà dell’Ottocento da Placido de Sangro, duca di Martina. Nato a Napoli nel 1829, dopo l’unità d’Italia, il duca si trasferì a Parigi dove iniziò ad acquistare oggetti d’arte applicata ed entrò in contatto con i maggiori collezionisti europei.

Nel 1881, dopo la morte del suo unico figlio, l’intera collezione fu ereditata dall’omonimo nipote, che, nel 1911, la donò alla città di Napoli.

museo ceramica

Ma il museo non custodisce solo una ricca collezione, come poche al mondo, ma è attivo anche con numerosi eventi culturali per promuovere tali bellezze storico-artistiche.

Per tutto il mese di febbraio, si svolgeranno visite guidate gratuite, alla scoperta dei capolavori del Duca di Martina. Gli appuntamenti sono per domenica 8 febbraio, domenica 15 febbraio e domenica 22 febbraio. Le visite guidate, per ogni appuntamento, si svolgeranno in due orari: alle ore 10.00 e alle ore 12.00.

Info:
telefono 0039.081.5788418
email sspsae-na.martina@beniculturali.it
www.polomusealenapoli.beniculturali.it

[mappress mapid=”251″]

Potrebbe anche interessarti