Lei la drogava e lui la stuprava: l’incubo di una donna in un ristorante a Sorrento

Prima è stata drogata e poi violentata. È questa la trista vicenda di cui è stata vittima una donna a Sorrento. 

Secondo quanto emerso dalle indagini degli agenti della sezione anticrimine di Sorrento, la violenza è stata compiuta presso il ristorante gestito dall’uomo, un ristoratore di 56 anni, grazie alla complicità di una ragazza 23 anni che lo avrebbe aiutato. Infatti per rendere il tutto più facile, l’uomo avrebbe somministrato all’insaputa della donna le classiche “droghe da stupro” inducendo alla vittima uno stato confusionale.

La Procura di Torre Annunziata ha messo in stato di fermo l’uomo e la ragazza e su di loro pesano le accuse di violenza sessuale di gruppo e cessione di sostanze stupefacenti.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più