Torre del Greco, partono i lavori in villa comunale. Ci sarà anche un ascensore

Villa Comunale

La Villa Comunale di Torre del Greco sarà oggetto di lavori di miglioramento a partire da lunedì 12 ottobre. Gli interventi sono stati annunciati dal Comune torrese attraverso una nota stampa. Leggiamola:

Realizzazione di un ascensore e riqualificazione delle scale: partono lunedì 12 ottobre i lavori che interesseranno la villa comunaleVincenzo Ciaravolo“, inseriti nell’ambito dell’ampio piano di interventi Più Europa. L’ultima opera in ordine di tempo programmata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello, è una di quelle invocate da tempo dai tanti fruitori dell’area verde di corso Vittorio Emanuele. A più riprese negli anni è stato infatti chiesto di facilitare la mobilità di anziani, persone con difficoltà motorie e mamme con i passeggini che dalla villa devono raggiungere piazzale Cesare Battisti e viceversa.

I lavori, che come per tutte le altre opere del programma Più Europa dovranno concludersi entro il prossimo 31 dicembre, permetteranno infatti la realizzazione di un ascensore che collegherà la parte bassa a quella alta delle scale, nel lato dove insiste la sede dell’istituto nautico Cristoforo Colombo. Non solo: nell’ambito degli stessi lavori saranno anche riqualificate le scale, con il rifacimento di gradini e corrimano e la sistemazione di una serie di arredi, in particolare fioriere. L’ultimo sopralluogo sul posto è stato effettuato dal sindaco Ciro Borriello e dall’assessore ai Lavori pubblici Luigi Mele mercoledì scorso: “In quella occasione – fa sapere il primo cittadino – abbiamo valutato su carta gli ultimi correttivi, prevedendo in particolare una riduzione di alcuni arredi per non restringere eccessivamente lo spazio a disposizione dei pedoni”.

Per favorire gli interventi il comandante della polizia municipale, Salvatore Visone, ha firmato una specifica ordinanza con la quale si dispone “la chiusura completa al transito pedonale della scala che la piazzale Cesare Battisti porta alla villa comunale Ciaravolo per tutta la durata dei lavori“.

Inizialmente – fa notare Luigi Mele – l’attività programmata prevedeva la realizzazione di una scala mobile lungo l’altra gradinata, quella oggi in disuso e che collega la zona a ridosso della chiesa di Sant’Anna con la villa. Poi si sono valutate una serie di problemi oggettivi, come le difficoltà di utilizzo per le persone costrette sulla sedia a rotelle e l’impossibilità di garantire il collegamento monte-valle. Per questo l’amministrazione comunale, grazie anche al lavoro svolto dagli uffici preposti, ha optato per la realizzazione dell’ascensore lungo le scale principali. Dopo decenni di sole promesse, quest’amministrazione metterà fine alle difficoltà di accesso alla villa comunale per le persone anziane e per quelle con difficoltà motorie provenienti dalla zona di via Cesare Battisti e Monsignor Felice Romano“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più