Torre del Greco: 12 nuovi vigili urbani. Pubblicata la graduatoria

Napoli, arrestati due vigili urbani

Il Comune di Torre del Greco, rende noto che oggi è stata pubblicata la graduatoria relativa alla selezione pubblica per titoli e colloqui per l’assunzione a tempo pieno e determinato di dodici istruttori di vigilanza. Entro la fine di questo mese, come auspica l’amministrazione, ci saranno per le strade coralline 12 nuovi vigili urbani.

È stata pubblicata oggi, mercoledì 14 ottobre, la graduatoria relativa alla selezione pubblica per titoli e colloqui per l’assunzione a tempo pieno e determinato di dodici istruttori di vigilanza. Presto, dal comando di largo Costantinopoli auspicano entro fine mese, ci saranno in strada a Torre del Greco dodici nuovi agenti di polizia municipale il cui contratto sarà di tre mesi.

“Siamo estremamente soddisfatti – afferma il sindaco Ciro Borriello – di essere riusciti prima a mettere a bando e poi a espletare questo concorso, nella certezza da un lato di dare nuova linfa alla polizia municipale in merito alle forze da mettere in campo, dall’altro di garantire un maggiore controllo della viabilità e più in generale del territorio in un lasso di tempo compreso tra la chiusura dei vari cantieri ancora aperti e il prossimo periodo legato alle festività natalizie”.

Alla fine nella graduatoria risultano inseriti 75 nominati, quelli di tutti i candidati risultati idonei al termine della verifica dei requisiti dei titoli a partecipare e il successivo colloquio. “Frutto – spiega ancora il primo cittadino – dell’eccellente lavoro svolto dalla commissione che ha dovuto valutare tutti i candidati, egregiamente presieduta dal comandante Salvatore Visone e composta anche da Gennaro Russo e Franco Nappo. Commissione che ha dovuto selezionate i dodici nuovi agenti di polizia municipale prima valutando i vari titoli e poi constatandone l’accurato livello di preparazione”.

I criteri adottati – conclude Ciro Borriello – hanno messo al primo punto la trasparenza degli atti, che restano a disposizione di chiunque abbia interesse a consultarli, attraverso un’oggettività nella valutazione che non ha ragione di essere messa in discussione”.

Potrebbe anche interessarti