VesuvioCup 2019: per la prima volta a Torre del Greco squadre da tutto il mondo

 

Buone notizie per sportivi, appassionati e cittadini tutti. Torre del Greco, città del corallo e cuore pulsante del golfo, affiancherà alle sue attrattive e ai suoi record, non sempre positivi, una prima volta molto speciale: nel 2019 sarà la città depositaria della prima edizione della Vesuvio Cup, il prestigioso torneo calcistico giovanile che si configura tra i più importanti a livello nazionale. In collaborazione con la Fc Turris la kermesse ospiterà in primavera ben 100 squadre di giovanissimi trasformando l’Amerigo Liguori nel teatro di un’agguerrita competizione calcistica da giovedì 25 aprile fino a domenica 28, quando dopo le finali si procederà alla solenne premiazione.

La VesuvioCup è stata presentata nella splendida cornice della Terrazza del Bar del Porto nella calda prima serata di venerdì 14 settembre dall’event manager Massimo Prete e dai vertici della ASD Turris: la prima squadra corallina risulta compatta, dal patron Colantonio passando per mister Piedepalumbo fino a bomber Aliberta, nel mettere le proprie risorse e le proprie competenze a servizio di una colossale iniziativa che trascende i confini della grande competizione calcistica (iscrizioni aperte fino a circa 100 società) per sfociare in una grande opportunità di turismo e spettacolo che potrà contribuire a rinverdire la reputazione un po’ appannata della nostra città. Sono numerosi infatti gli impianti, gli hotel e le realtà professionali che saranno coinvolte: vista la giovane età degli atleti le delegazioni viaggeranno presumibilmente scortate anche dai familiari oltre che dal personale tecnico, per una prima stima di circa 2000 persone nella nostra città.
Cinque i campi che ospiteranno i match: oltre allo stadio comunale, i quattro impianti del complesso Leone (Garden- Eden- Campo Parlati – Ex Campi d Santino).

“Abbiamo scelto Torre del Greco perchè si trova in una delle aree più belle d’Europa, nelle immediate vicinanze del parco Nazionale del Vesuvio, tra il Vesuvio e ilo Golfo di Napoli, perchè oltre al divertimento in campo, centinaia di ragazzi, grandi e piccoli, potranno godersi le bellissime città vicine come Pompei, Capri o sorrento. Potranno cimentarsi in competizioni calcistiche di notevole livello e di natura internazionale e divertirsi facendo amicizia con ragazzi di culture e costumi diversi”, ha spiegato l’event manager Prete.

Serrato il ritmo e ricchissimo il programma, che non trascura la componente intrattenimento: lo Stadio Liguori sarà baricentro di una tre giorni di spettacoli paralleli alla competizione calcistica, il Colma Sport Village. Sfilata cittadina, serata “Slime”( in Italia è andato in scena solo una volta, a Gardaland) circo e spettacoli di magia sono solo alcuni dei momenti di divertimento pensati per i piccoli atleti e per il pubblico. All’interno dello stadio sarà inoltre allestito uno spazio ad hoc adiacente le tribune, il Meridiana Sport Village.

Grande l’entusiasmo del presidente Colantonio: “Questa città è favolosa. I cittadini sono favolosi. Con un po’ di impegno si possono fare grandi cose qui da noi. Io stesso ho accompagnato, nel mio passato nelle giovanili, i nostri ragazzi a San Siro e altrove per partecipare a competizioni di questo tipo. Sono felice che i nostri ragazzi possano onorare la maglia qui, nella loro città”
E si lascia andare a una piccola anticipazione : “Se dall’alto me lo permetteranno, darò a questa città lo stadio che merita”

Tutte le info per iscrizioni e dettagli del programma sono reperibili sul sito www.vesuviocup.it.

Potrebbe anche interessarti