Coronavirus, ancora zero contagi a Torre del Greco: il bollettino del 6 maggio

Piazza Santa Croce Torre del GrecoNessun nuovo caso di contagio da COVID- 19 è stato registrato, nella giornata odierna, a Torre del Greco. È quanto comunicato dal Centro Operativo Comunale, sentita l’Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale e i responsabili dell’ASL Na3 Sud, al termine del quotidiano aggiornamento serale.

Così il bilancio della sessantaduesima giornata di lavoro del C.O.C., permanentemente riunito nella Sala Giunta di Palazzo Baronale, è il seguente:​

Totale ospedalizzati: 5;
Totale in isolamento domiciliare: 4;
Totale guariti dal COVID: 63;
Totale decessi: 20;
Totale esito tamponi odierni: 5 (Tutti Negativi)

Si attendono​ ancora – nelle prossime ore – i risultati dei tamponi già effettuati e ancora al vaglio delle indagini di laboratorio.

Nel pomeriggio, il primo cittadino ha sottoscritto una missiva indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Governatore della Giunta Regionale e ai Presidenti Nazionale e Regionale dell’ANCI per chiedere – in fase di adozione del prossimo decreto legge – una deroga alla normativa attualmente vigente, in modo da poter coprire i costi del servizio R.S.U. (Rifiuti Solidi Urbani) e quindi della Tari con fondi propri del comune. Una proposta che, se approvata e varata, consentirebbe la possibilità in capo ai Comuni di riconoscere un’esenzione parziale in favore di tutti i cittadini, almeno, per i soli​ periodi dell’emergenza sanitaria durante i quali è stato imposto il blocco a tutte le attività.

“Continuiamo a lavorare – ha dichiarato il sindaco, Giovanni Palomba – nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini torresi. Sono pienamente consapevole delle difficoltà della nostra comunità cittadina a causa dell’emergenza epidemiologica che ha bloccato ogni attività. E’ per questo che voglio rassicurare tutti ribadendo che sosterrò personalmente ogni azione ed iniziativa da intraprendere a favore e vantaggio dei nostri cittadini. Resistiamo e non molliamo. ​ Uniti ce la faremo”.

Potrebbe anche interessarti