Sessana-Turris, l’amarezza di Giugliano: “Quasi quasi non manderei la squadra in campo”

Giuseppe Giugliano

Per problemi di inagibilità del settore ospiti del campo sportivo di Mondragone, è stato predisposto che soltanto 50 tifosi della Turris potranno seguire la squadra in trasferta nel big match in programma domenica mattina. Il presidente dei corallini, Giuseppe Giugliano, esprime attraverso un comunicato ufficiale della società, tutta la sua amrezza:

Ha lavorato tutta la settimana per fare in modo che Sessana-Turris potesse essere una festa. Il presidente della Turris appresa la notizia della limitazione a soli 50 posti del settore che dovrebbe ospitare i tifosi della Turris al “Conte” di Mondragone, non nasconde il suo disappunto. “Dall’inizio della settimana – commenta Giugliano– abbiamo fatto capire alla dirigenza della Sessana che avevamo una grande occasione per fare in modo che una gara del genere potesse avere una grande cornice di pubblico. Lo stadio di Mondragone ha quel settore inagibile da molto tempo ed era impensabile che potesse divenire agibile e ospitare i nostri tifosi in cinque giorni. Era facilmente immaginabile che alla fine andasse a finire così. Per questo avevamo proposto alla dirigenza della Sessana di giocarla in un altro campo, dove non avremmo avuto problemi del genere. A Torre del Greco in occasione di questi giorni di festa stanno arrivando tantissime persone dal nord Italia che avrebbero colto l’occasione per seguire la loro squadra. Ora, dopo la notizia della limitazione che dovrei fare, organizzare una lotteria e premiare cinquanta persone? Ci sono gli organi preposti all’ordine pubblico che decideranno e noi come sempre ci adegueremo. Nel frattempo sono talmente amareggiato che quasi quasi mi verrebbe voglia di non mandare la squadra a giocare…”

Potrebbe anche interessarti